Certificazione “Parità di Genere”, cos’è?

Definita UNI/PdR 125:2022, la certificazione di “parità di genere” è una certificazione volontaria che le aziende possono richiedere agli organismi di certificazione accreditati, per attestare la conformità dell’organizzazione di impresa ai principi di parità tra i generi, come l’equità salariale, politiche paritetiche di formazione e avanzamento di carriera, attenzione alla genitorialità, luogo di lavoro adeguato,…

Vantaggi della certificazione secondo la UNI/PdR 125:2022

La UNI/PdR 125:2022 è una prassi derivata da un Tavolo di lavoro sulla certificazione di genere delle imprese previsto dal PNRR Missione 5, coordinata dal Dipartimento per le Pari Opportunità, Dipartimento per le politiche della famiglia, Ministero dell’Economia e delle Finanze, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ministero dello Sviluppo Economico e la Consigliera Nazionale di Parità, inoltre disciplinata dalla Legge Gribaudo e dalla Legge di Bilancio 2022 e collegata alla Strategia Nazionale sulla Parità di Genere 2021-2025 (ispirata alla Gender Equality Strategy 2020-2025) predisposta in Italia tramite la Ministra per le Pari opportunità in luglio 2021 correlata al PNRR, di cui uno dei dispositivi legislativi è la Legge 5 novembre 2021 n. 162 sulla parità salariale. 

Da dove iniziare

Le aziende interessate a certificare la parità di genere all’interno della propria organizzazione devono dotarsi di un Sistema di gestione specifico per la parità di genere, integrabile agli altri Sistemi di gestione già in uso. La certificazione viene rilasciata a seguito di un audit di verifica dell’applicazione della prassi da parte di un Organismo di Certificazione accreditato.

Traguardo raggiunto!

Demar crede in una cultura fondata sul rispetto e sulla valorizzazione delle persone, abbiamo quindi deciso di intraprendere il percorso per ottenere la certificazione della Parità di Genere. Siamo orgogliosi di comunicare che nel 2023 abbiamo raggiunto il nostro obiettivo e ottenuto la certificazione della parità di genere.

Torna in alto